L

Lui

La gelosia ossessiona a tal punto Francisco Galvàn de Montemayor da rovinare la vita a lui e naturalmente alla moglie Gloria, che minaccia e opprime in tutti i modi. Convinto che tutti ridano alle sue spalle, impazzisce e si ritira in un convento dove spera di ritrovare la serenità. Tratto da un romanzo, il film è un geniale ritratto delle ossessioni a cui può portare l’idea borghese del ‘possesso’ e un’educazione preoccupata solo del machismo sociale e sessuale: perfettamente in equilibrio tra la commedia e la tragedia, il film non dà giudizi moralistici sui protagonisti ma racconta, con una coerenza pari solo all’ironia, le conseguenze di certi valori culturali e religiosi. Per esplicita dichiarazione di Bunuel, è il film in cui ha messo più di sé stesso.

Scroll Up