L

La fuga di Martha

Martha (Elizabeth Olsen) scappa da un’idilliaca fattoria verso i boschi dell’Upstate dello Stato di New York. Spaventata e senza posto ove andare, chiama la sorella lontana che non vede da anni (Sarah Paulson), e si trova improvvisamente nel Connecticut in una lussuosa casa estiva in riva al lago, con Lucy e il suo nuovo marito Ted (Hugh Dancy). Bellezza e comodità del nuovo ambiente di Martha si scontrano con tutto ciò che prova come segreta fuggiasca da un mondo inspiegabile e tanto lontano dalle regole della società, al punto che lei non è in grado di avere comportamenti che per gli altri sono normali.

Martha può anche essere fuggita, ma resta prigioniera di ricordi che lentamente e in modo devastante cominciano a possederla, infiltrandosi nella sua nuova vita, portando alla luce tutto ciò che ha vissuto (a partire dal desiderio innocente di vita familiare che l’ha condotta a una comune agricola isolata e alla gelida relazione con il paterno e plagiatore capo della comunità Patrick (John Hawkes)), e accumulandosi sino a rivelare la fonte straziante del suo crescente terrore.

Scroll Up