La città perduta

Un “fantasy” provocante che racconta di un perfido scienziato (Emilfork) che non riesce a sognare e rapisce i bambini — con l’aiuto di un bravo clone scagnozzo — per invadere i loro sogni. Sebbene drammaticamente scostante, questo mix di Oliver Twist e Brazil è spettacolare, con immagini sontuose e trovate accurate. La voce di Irvin, il cervello senza corpo, è di Jean-Louis Trintignant. Dai registi di Delicatessen.