Imagemaker, The

L’ex consulente per i media del presidente, ancora in crisi per la morte della moglie, possiede una registrazione audio che potrebbe incriminare il suo ex capo: vera o falsa che sia, qualcuno sta letteralmente morendo pur di mettere le mani su quella registrazione. Una schifezza confusionaria, nonostante qualche momento qua e là divertente; il punto migliore è una scena spassosamente melodrammatica durante un talk show a Washington. La Twomey è brava nei panni di un’ambiziosa reporter televisiva.