I

Il cosmo sul comò

Quattro episodi legati tra loro dai bizzarri insegnamenti di un maestro orientale – Tsu’ Nam (Giovanni) – ai suoi due discepoli (Aldo e Giacomo). Tsu’Nam elargisce continuamente pillole di improbabile saggezza e di solito preferisce farlo all’ombra di un ginko biloba, una massiccia e leggendaria pianta frondosa dai poteri ancestrali. Il metodo di insegnamento del maestro è arcaico, ma semplice ed efficace: far raggiungere “l’illuminazione” attraverso il racconto di storie esemplari. Una volta sono amici che condividono in modo stravagante il desiderio testardo di paternità di uno di loro, che si sottopone alle prove più grottesche pur di raggiungere il suo improbabile obiettivo; organizzano quindi la partenza per le vacanze estive in compagnia dei loro famigliari con i quali, tra equivoci e incomprensioni, scatenano situazioni impreviste. Sono inoltre protagonisti della vita naïf di un quartiere, che ruota intorno a una cadente chiesa di periferia e al suo parroco; infine diventano parte integrante dei ritratti di una pinacoteca che espone opere di celebri artisti e trasmigrano da un quadro all’altro.

Scroll Up