Il bruto

ArmendÄriz viene imbrogliato dall’astuto boss e spinto a molestare gli inquilini che questi vuole ingiustamente sfrattare: sedotto dalla lasciva compagna (Jurado) del capo, si innamorerà poi di una ragazza alla quale aveva accidentalmente ucciso il padre. Un melodramma banale e piuttosto sgraziato: un peccato, per un regista di questo livello.