Iene, Le

Il precoce esordio “shock” del regista-sceneggiatore-co-protagonista Tarantino riecheggia Giungla d’asfalto e Rapina a mano armata: questa dissezione post-mortem di una rapina di gioielli finita in disastro vanta almeno una scena di tortura tanto grafica da risultare inguardabile, e il primato del maggior numero di morti in un film nel 1992. Appariscente, forse troppo, ma fondamentalmente si tratta di una storia ben raccontata: quasi tutte le interpretazioni superano le aspettative, con Tirney nel suo ruolo migliore dagli anni Quaranta. Keitel era co-produttore; Monte Hellman uno dei produttori esecutivi. Super 35.