Identità

Durante una notte tempestosa, alcune persone che apparentemente non hanno alcun legame tra loro si ritrovano bloccate in uno sperduto motel con un killer affetto da disturbi psichici in libertà (o almeno così sembra). Il film vuol essere geniale, ma il suo nucleo narrativo è un furto sgradevole, incessante e di cattivo gusto da Dieci piccoli indiani di Agatha Christie. Ostacolato anche da personaggi che sono solo dei cliché e da alcuni dialoghi veramente stupidi. Un buon cast sprecato. Panavision.