Hollow Reed

Donovan, un medico divorziato di fresco, intuisce che il proprio giovane figlio subisce le attenzioni dal nuovo convivente della ex moglie. Così, pur sapendo che le sue preoccupazioni per la salute del figlio — di fronte al fatto che è gay — passeranno in secondo piano, decide di chiederne l’affidamento. Un dramma psicologico di rara intensità ed estremamente ben recitato, che funziona ottimamente sia come thriller di alta classe, sia come apologo contro l’omofobia.