Happiness — Felicità

Ritratto di una famiglia infelice — composta da tre sorelle e dai loro genitori — e di altre persone che interagiscono con loro, ciascuno a confronto con i propri demoni. Si va da un maniaco telefonico che non riesce ad affrontare le donne alla giovane idealista Joy, dall’esistenza perpetuamente incasinata. Un film che tratti argomenti come la pederastia e la masturbazione può non risultare gradito a tutti, ma Solondz (anche sceneggiatore) la butta sul realismo e stempera il tutto con pennellate di humour. Una pellicola davvero notevole.