G

Goya

Vivido sguardo, altamente teatralizzato, sui giorni del declino in Francia del pittore di Zaragoza in esilio, Francisco Goya, mentre ripercorre sul letto di morte i ricordi delle donne e delle guerre che hanno ispirato la sua opera. Sontuosa la fotografia di Vittorio Storaro, ma diretto con una penetrante malinconia che compensa la lentezza del dramma. Qualche scena di nudo, ma neanche lontanamente quanto basterebbe. Univision.

Scroll Up