Gojira, Mosura, Kingu GidorÀ — Daikaiju Soukougeki

Il regista-sceneggiatore Kaneko viene chiamato a dare “una botta di vita” al film. Cosa che gli riesce molto bene, costruendo una tetra epopea, molto violenta, che trasforma Godzilla in una macchina assassina senz’anima, creata da un incidente nucleare. Mosura, Baragon e perfino King Ghidorah sono ora degli “spiriti guardiani”, risvegliati perché fermino quest’ondata di distruzione. Il venticinquesimo film su Godzilla è per molti fan l’apice della serie, con effetti speciali impressionanti e un tono narrativo costantemente rivolto a un pubblico maturo. Vale la pena vederlo anche se non si è dei patiti del genere. Genericamente conosciuto con la sigla GMK. Super 35.