Giorno di festa

In questo squisito debutto nella regia cinematografica il mimo/comico Tati è nel ruolo di un postino i cui tentativi di modernizzare le consegne scatena una serie di deliziose gag costruite intorno ai festeggiamenti del giorno della Bastiglia di una cittadina. L’abilità di Tati e il suo uso dei tempi lo rende uno dei più completi comici della cinematografia dai tempi di Buster Keaton. Girato inizialmente a colori ma distribuito in bianco e nero con aggiunte di colore. Riportato alla sua versione originale a colori nel 1997. Alcune copie durano 87minuti. Noto anche come The Big Day.