G

Genitori che casino!

Insulsa commedia del noto regista Smithee (qui sotto lo pseudonimo Paul Aaron) in cui un ragazzo di ritorno a casa dal collegio, tenta di cambiare le visioni dei genitori odiosi e politicamente ambiziosi. Sembra l’episodio pilota di una sitcom televisiva che non è mai riuscita ad andare in onda. La Redgrave è sprecata e anche il considerevole fascino di Cryer non basta a far venir voglia di vedere questo film.

Scroll Up