Gator

Non è un granché il sequel di McClusky metà uomo e metà odio: un agente del Dipartimento di Giustizia (Weston) e un contrabbandiere ex-detenuto (Reynolds) tengono in pugno i corrotti politici del Sud. Qualche bella scena d’azione, ma troppo lungo e mal costruito. Debutto alla regia per Reynolds. Todd-AO 35.