G

Gangster per gioco

Due professionisti di scherzi telefonici (che nella vita reale ebbero un disco di successo a New York), che si descrivono come provenienti “dai bassifondi dei Queens”, si spacciano come uomini di successo di Chicago, confondendo del tutto il gangster newyorkese Arkin (che deve chiedersi che cosa stia facendo in questa “commedia”). Il risultato non amplia esattamente le possibilità del cinema, sebbene possa piacere al tipo di persona che si diverte a vandalizzare le cassette delle lettere dei sobborghi.

Scroll Up