Fumo di Londra

Un antiquario (Sordi) si concede un viaggio a Londra che desiderava da tempo. Prima di finire nei guai e venir rispedito in Italia dalla polizia, avrà modo di conoscere sia l’alta società inglese e provare la caccia alla volpe, sia il fenomeno degli hippies che prendeva allora le prima mosse. Commedia con qualche momento brillante, ma Sordi — qui all’esordio come regista — rende al meglio come attore diretto da altri. Sceneggiatura dello stesso Sordi assieme a Sergio Amidei.