Febbre di vivere

Barrymore è sublime nei panni di un malato di mente che lascia la casa di cura per ritornare a casa dalla moglie e dalla figlia che non ha mai conosciuto. Un po’ datato, ma vale ancora la pena vederlo anche perché segna il debutto della Hepburn. La versione originale durava 75 minuti. Con un remake nel 1940.