Favolosi Baker, I

Il quindicennale sodalizio di una coppia di fratelli come duo pianistico da night club viene scosso dall’arrivo di una cantante esuberante (e sexy), che scatena cambiamenti nel loro spettacolo (e nel loro rapporto). Il debutto alla regia dello sceneggiatore Kloves ha stile e coraggio, con scene ed esibizioni notevoli, ma non dispiega appieno la storia e non dà mai corpo al tenebroso personaggio di Jeff Bridges. Un ruolo perfetto per i veri fratelli Bridges. Sublime la Pfeiffer: la sua sensualissima versione di Makin’ Whopee sdraiata sul piano è un piccolo classico.