Fantastic Mr. Fox

Boggis, Bunce e Bean sono tre contadini che vivono nella loro fattoria: sono disonesti ed egoisti, e trattano male i propri animali. Così il signor Fox, una volpe che vive con la sua famiglia ai piedi di una collina, decide di coinvolgere tutti gli animali e organizzare una rivolta contro i tre tiranni. Anderson si ispira a un breve libro illustrato di Roald Dahl e costruisce un universo bizzarro e inconfondibile. Vi si ritrovano tutti i temi del suo cinema – le dinamiche familiari con padri immaturi e figli pecore, il mito della seconda chance, il ribellismo da college, l’ombra della morte – e anche il suo stile stralunato, enfatizzato da un’animazione che non cerca mai di essere naturalistica. Scenografie e personaggi sono costruiti  con cura amorevole, lo humour è paradossale, raffinato e spesso fulminante. Peccato solo che i bambini rischino di annoiarsi.