Fantasma dell’Opera, Il

Lom è il protagonista di questa terza versione cinematografica della storia. Più elaborato della maggior parte dei film horror della compagnia Hammer, ma anche più faticoso, con solo qualche occasionale momento di terrore. Reso peggiore dall’estensione a 90 minuti per la tv, con l’aggiunta di una sottotrama in cui alcuni detective investigano sull’omicida.