Erik il vichingo

Terry Jones, ex componente del gruppo comico inglese dei Monty Python, rilegge alla sua maniera ironica e grottesca la leggenda del guerriero vichingo Erik il rosso. Stanco di compiere azioni riprovevoli, Erik decide di porre fine all’era di Ragnarik – dove gli uomini combattono e uccidono – per iniziarne una nuova di pace e prosperità. Ma qualcuno non è d’accordo. Nonostante il bravo Tim Robbins e la presenza di John Cleese (anche questi ex Monty Python), il film riesce a divertire solo a tratti.
(andrea tagliacozzo)