Equinox

Lento “mystery” con Modine che interpreta due uomini, un meccanico d’auto senza spina dorsale e un uomo duro dei bassifondi, che vivono nella stessa città e conducono vite parallele. Opera stravagante tipicamente alla Rudolph, ma meno mordente di altre. Dilagante la critica verso i comportamenti e la morale contemporanee.