Dune

Nell’anno 10191, l’imperatore di tutte le galassie destina la famiglia Atreides al governo di Dune, un pianeta tanto inospitale quanto fondamentale per le sorti dell’impero: dalla sua sabbia, infatti, si estrae una droga che allunga la vita. David Lynch traduce in immagini l’omonimo romanzo di Frank Herbert, ma si perde nella complessità del testo letterario originale, azzeccando solo alcuni momenti isolati di grande cinema. Ottima la fotografia di Freddie Francis, mediocri gli effetti speciali. Clamoroso flop al botteghino e presso la critica.
(andrea tagliacozzo)