Due mondi di Charlie, I

Robertson si aggiudicò l’Oscar per la sua ottima interpretazione di un ritardato che si trasforma in un genio durante un esperimento scientifico (un ruolo già ricoperto nel telefilm U.S. Steel Hour del 1961). La Bloom è la bonaria assistente sociale alla quale viene affidato Charly. Basato sul romanzo Fiori per Algernon di Daniel Keyes (e rifatto per la televisione nel 2000 con questo titolo). Di prim’ordine. Techniscope.