Drop Squad

Insoddisfacente racconto su un impiegato di colore (LaSalle) di un’agenzia pubblicitaria, che inventa insulse campagne promozionali, dimenticando le sue radici; diventa il bersaglio di alcuni vigilantes della morale che vogliono renderlo consapevole delle sue origini familiari ed etniche. Buoni propositi per questa satira sul razzismo aziendale, che però non riesce a essere divertente né audace come vorrebbe. Il produttore esecutivo è Spike Lee, che compare brevemente in uno degli spot.