Dietro l’angolo

Pellicola gradevole, in cui un uomo separato si deve prendere cura sia del figlio che dell’anziano nonno: vita di routine, almeno fino al giorno in cui suo padre, fuggito di casa quando lui aveva solo due anni, si presenta alla porta e inizia così un viaggio sulle strade del Sud-Ovest. Una storia di perdono intergenerazionale, in cui Walken è — come sempre — una gioia per lo spettatore. Sceneggiatura del regista.