Desperado

Un misterioso straniero arriva in una città messicana per vendicarsi del boss della malavita locale. Comincia con una divertente e ironica sequenza con Buscemi e Marin e cattura l’attenzione grazie a movimentatissime sparatorie, ma presto risulta chiaro che la vicenda non possiede né una storia né un senso. Gli unici slanci del film stanno nell’attrattiva estetica di Banderas e della protagonista femminile, la Hayek. Rodriguez rielabora qui la suo originale opera prima, El Mariachi.