Decalogo, 1

È il primo di una collana di dieci mediometraggi (ognuno dedicato a un comandamento) nati per la televisione, ma acclamati ai Festival di Cannes e Venezia. Nelle sale cinematografiche i film uscirono a coppie. In questo primo capitolo, un docente universitario vive col figlio ed è separato dalla moglie. Arriva in visita la cattolicissima zia Irene, in perenne disaccordo col professore (che non è credente). Il figlioletto, seguendo gli insegnamenti del padre, calcola col computer la consistenza del ghiaccio per andare a pattinare su un lago gelato, ma muore annegato e assiderato (come per una terribile e impietosa vendetta divina). Un film duro e senza spiragli consolatori, ma convincente.