Darkman

Lo scienziato Peyton Westlake viene dato per morto nell’esplosione, deliberatamente provocata da una banda di criminali, che ha devastato il suo laboratorio. Ma l’uomo, sebbene orribilmente sfigurato, è riuscito a sopravvivere e prepara una tremenda vendetta. Un capolavoro horror-fantasy, diretto con grande virtuosismo e gusto del visionario dal geniale Sam Raimi, che s’ispira a
Il fantasma dell’Opera
e pervade la vicenda di un sottostrato di struggente malinconia. Probabilmente, il migliore dei film realizzati imitando lo stile dei fumetti (anche se, ironicamente, il soggetto non è tratto da un fumetto, ma da un’idea originale dello stesso Raimi).
(andrea tagliacozzo)