D

Dannati di Hollywood, I

Rappresentazione alternativamente superficiale e sordida dei ragazzi di strada senza casa di Los Angeles, raccontata da Mulroney (qui in un’ottima prova) alla psicologa della prigione (San Giacomo). Per qualità oscilla dall’abbastanza avvincente al sovreccitato; un film che ci mostra un drogato (Astin) che si vomita addosso probabilmente può fare a meno di stupidi montaggi musicali. Christian Slater appare non accreditato.

Scroll Up