Culastrisce nobile veneziano

L’aristocratico Mastroianni ha una moglie immaginaria: una suonatrice d’organo da strada convince la prostituta Mori a “impersonarla”. Quando non è sciocco, è noioso.