Colpo di spugna

Inquietante commedia nera a tinte forti, tratta dal romanzo di Jim Thompson ma ambientata nell’Africa Equatoriale del 1936. Il tranquillo capo di polizia (Noiret) di una piccola città coloniale viene trattato come una pezza da piedi da chiunque, soprattutto dalla moglie: poco a poco, si renderà conto di poter usare la sua posizione per ottenere vendetta, senza doverne pagare le conseguenze. Affascinante, anche se alla fine risulta esagerato; rimane comunque piacevole per la maggior parte del tempo, con un’interpretazione ombrosa di Noiret.