Club Paradise

Un buon cast e un bel panorama, ma manca la sceneggiatura e qualche risata in più: Williams è un pompiere in pensione di Chicago che si reca su un isola delle Indie Occidentali e divide con l’indigeno Cliff gli sforzi per trasformare una sgangherata proprietà sulla spiaggia in un resort. Gli sceneggiatori hanno cercato di aggiungere una trama secondaria “seria” sullo sfruttamento dei nativi! La cosa migliore è la musica di Cliff, che non si interrompe quasi mai; anche la sua interpretazione non è male.