Club dei 39, Il

Un classico giallo hitchcockiano con sfumature di commedia leggera e di romanticismo, con l’innocente Donat trascinato nelle attività di un circolo di spie. Memorabile lo scherzoso dialogo tra Donat e la Carroll che lo crede un criminale, per decenni modello di stile per la commedia sofisticata. Il romanzo di John Buchan è stato adattato da Charles Bennett e Alma Reville, con dialoghi aggiunti di Ian Hay. Con due remake.