Closer

Quattro persone si innamorano e si disinnamorano alla stessa velocità con cui entrano ed escono dai letti. Molto ben recitato, e messo in scena in modo che sembri intimo all’occhio della macchina da presa (sebbene sia evidente che è il frutto di uno studio attento): bisogna vedere se si tiene abbastanza ai personaggi per sopportare questo gioco mentale, brutale e senza fine. Le emozionanti interpretazioni, in particolare di Owen e della Portman, aiutano parecchio. I dialoghi sessuali sono molto più espliciti di qualsiasi film commerciale hollywoodiano! Patrick Marber ha adattato la sua pièce.