Cirano di Bergerac

Ferrer ottenne l’Oscar per questo ritratto del colto personaggio tragico del XVII secolo, rinomato soprattutto per il suo naso e per l’amore per la bella Rossana. Tratto dalla pièce di Edmond Rostand. Il soggetto era già stato portato sullo schermo in precedenza nel 1900, nel 1925 e nel 1945, più una versione “moderna”: Roxanne (1990). Disponibile anche in versione colorizzata.