Chopin amore mio

Chiassosa commedia intellettuale sulla scia di Sorrisi di una notte d’estate, che segue alcune “superstar” del XIX secolo — Chopin, Liszt, Delacroix, George Sand e altri — durante una vacanza in campagna. Interpretazioni ispirate e qualche battuta di satira sempreverde sulla cultura predatrice a venire; comunque buono, se confrontato a L’eterna armonia. Debutto cinematografico per il regista teatrale Lapine; sceneggiatura di sua moglie, Sarah Kernochan.