Che?

Licenziosa commedia su una splendida e giovane innocente che, ospite di un eccentrico milionario, non riesce a comprendere la confusione che crea. Un cambio di stile per Polanski: gradevole, anche se non eccellente. Un buon cast (compresa la sminuita Rome) mantiene viva l’attenzione. Successivamente tagliato fino a 94 minuti e rititolato Diary of Forbidden Dreams. Todd-AO 35.