Cerchio, Il

Otto storie di donne nella Teheran del 2000. Otto donne diversissime tra loro accomunate dal fatto di trovarsi in prigione. Già assistente di Kiarostami, Panahi formula un atto d’accusa nei confronti della società iraniana e dell’integralismo islamico, che mortificano il ruolo della donna. Vincitore del Leone d’Oro alla Mostra di Venezia del 2000.