Cavalieri selvaggi

Sharif partecipa a un estenuante torneo di “buzkashi” per accontentare l’esigente padre (Palance) e dimostrare la propria virilità. Un’avventura d’azione vecchio stile si mescola a fatica con il tema della ricerca dell’anima, presente nella sceneggiatura di Dalton Trumbo. Girato in Afghanistan e in Spagna. Bella la fotografia di Claude Renoir in Panavision.