Catch a Fire

Un gran lavoratore, felicemente sposato nel Sudafrica del 1980 ancora sotto il giogo dell’apartheid, viene ingiustamente accusato di attività terroristiche e torturato da un risoluto agente governativo (Robbins). Questo episodio lo induce a entrare a far parte dei combattenti per la libertà che vogliono rovesciare il governo. Una storia un po’ semplicistica che beneficia di un’impareggiabile interpretazione di Luke nei panni di Patrick Chamusso; il personaggio di Robbins non è altrettanto incisivo. Il vero Chamusso appare nel ruolo di se stesso nei momenti finali del film. Sceneggiato da Shawn Slovo, autore anche di Un mondo a parte. Super 35.