Cantico dei cantici, Il

L’ingenua campagnola Dietrich si innamora dello scultore Aherne, per il quale posa nuda… ma Atwill, un ricco reprobo, riesce a sposarla. Una storia banale che vale la pena vedere per le buone prove del cast. La Dietrich è smagliante nel suo primo film a Hollywood non diretto da Josef von Sternberg.