Cane bianco

Una giovane attrice accoglie un cane bianco senza sapere che è stato addestrato ad attaccare ogni persona di colore si trovi nel suo raggio d’azione; il trainer Winfield accetta la sfida di insegnare di nuovo all’animale come comportarsi. Un film interessante ma in tono minore, che non meritava le controversie e le assurde accuse di razzismo che ne impedirono la distribuzione. Sceneggiato dal regista (che ha un cammeo nei panni dell’agente di Kristy) e da Curtis Hanson, seguendo alla lettera il romanzo di Romain Gary.