Calda emozione

Superficiale ma gradevole storia di un vulnerabile yuppie che viene catturato da una donna matura e sexy… e che poi deve affrontare le reciproche enormi differenze sociali ed etniche. La Sarandon è perfetta in una vivida e credibile interpretazione. Da quel che si dice, la conclusione (assai improbabile) è frutto di un’aggiunta dell’ultimo minuto. Sceneggiato da Ted Tally e Alvin Sargent, da un racconto di Glenn Savan.