Bourne Supremacy, The

Un killer riesce a scovare Jason Bourne e la sua ragazza, che vivono sotto copertura in India: l’ex agente della Cia sarà costretto a tornare in azione per scoprire chi lo vuole morto. Un sequel pieno di appassionanti inseguimenti automobilistici e scene di combattimento, con un montaggio che non lascia un attimo di respiro; purtroppo, mancano l’ironia e i risvolti sexy che avevano reso speciale The Bourne Identity. Interessante il fatto che lo spettatore si trova a tifare per Bourne senza un particolare motivo: un personaggio freddo e violento, lontano dal classico stereotipo dell’eroe positivo. Chris Cooper (non accreditato) riprende brevemente il ruolo che aveva interpretato nel primo film. Super 35.