Bolero

La parabola di un ballerino irriverente, messa in scena da un buon cast, con un apparato produttivo di spessore. Le sequenze di danza sono di primo livello, anche se i passi di Raft e della Lombard sono eseguiti da due controfigure. La Rand, in una delle sue rare apparizioni cinematografiche, esegue la coreografia che l’ha resa famosa. I due protagonisti ritornano anche in Rumba.