Bionda in carriera, Una

Un sequel davvero idiota, con l’effervescente Elle Woods (Witherspoon) che va a Washington — come il Mr. Smith di Capra, del resto brevemente evocato — per promuovere un disegno di legge al fine di impedire i test chimici sugli animali, e prende qualche lezione sulle “regole del gioco” politico. Qualsiasi film che cominci con la protagonista che assume un detective per trovare la madre naturale del suo cane non acquista grande credibilità… ma questo non riesce a provocare un brivido neppure quando Elle si rivolge al Congresso!