Bilitis

Superficiale racconto della vita e della prima storia d’amore di una ragazza (D’Arbanville). Il regista è noto per i suoi libri fotografici, perlopiù composti di ritratti di donne nude.