Best Man, The

Il cugino di Spike Lee debutta alla regia con un film troppo lungo che non aggiunge nulla al tema già ampiamente sfruttato della commedia matrimoniale, anche se i personaggi sono interessanti e ben tratteggiati. Diggs sta scrivendo un libro erotico basato sulle esperienze di vita reale dei suoi amici, che non sono granché contenti della cosa. La sequenza finale, che vede protagoniste alcune ballerine succintamente vestite, lascia un buon ricordo allo spettatore… ma il film non era poi così divertente!